dd

CeTeX: Corso di Edizione Critica al computer con TeX/LaTeX, 20-21 Febbraio e 20-21 Marzo 2015

È noto ai ricercatori che con i comuni processori di testo non è possibile realizzare un'edizione critica. Si richiede, quindi, l'uso di un sistema scientifico, come TeX-LaTeX (XeLaTeX), completato con il pacchetto ledmac. Questo sistema, ampiamente configurabile e duttile, ha le seguenti capacità: riferimento automatico al numero di riga, cinque (o più) livelli di apparato, possibilità di note marginali, ecc. Il formato del documento di uscita è pdf, e si possiede il controllo dell'edizione fino alla stampa. Le ultime pubblicazione in cui è stato impiegato questo sistema sono: G. Dessí, Diari 1949-1951, a cura di F. Linari, Firenze University Press 2009; Actas Latinas de Mártires Africanos, edición bilingüe preparada por J. Leal, Madrid, Ciudad Nueva 2009. Si propongono di seguito alcuni esempi.

Lo scopo del corso, organizzato nell'Università della Santa Croce, è imparare l'utilizzo di questo specifico sistema informatico per la stampa di edizioni critiche, ed è aperto a professori universitari e ricercatori. Le lezioni saranno dirette dal Prof. Jerónimo Leal. Il corso prevede l'installazione dei programmi necessari per l'edizione nel proprio computer (notebook, o anche netbook, con i seguenti requisiti minimi: 1 GB di spazio in disco libero; sistema operativo Windows, Mac OS X o Linux; Adobe Reader installato; Wireless oppure porta ethernet per collegamento con cavo di rete). Il software per tutti i sistemi, Open Source (la distribuzione TeX Live e l'editore), verranno installati all'inizio del corso (iscrizioni dal 1 ottobre 2014 fino al 31 gennaio 2015).

Il prossimo corso si svolgerà i giorni 20-21 Febbraio e 20-21 Marzo 2015. Il corso è diviso in quattro moduli di tre ore distribuiti in due blocchi (venerdì-sabato) per facilitare gli spostamenti da altre città. Durante il corso verrà distribuito il manuale Edizioni Critiche - Guida alla composizione con il proprio computer, di Leal e Pignalberi.

Descrizione dei moduli

M-1: Modulo base di LaTeX e installazione (primo venerdì dalle 15:00 fino alle 18:00)
M-2: Modulo base di Edizione critica (primo sabato dalle 9:00 fino alle 12:00)
M-3: Modulo di approfondimento (secondo venerdì dalle 15:00 fino alle 18:00)
M-4: Modulo di personalizzazione dell'Edizione critica (secondo sabato dalle 9:00 fino alle 12:00)

Modulo M-1

Il modulo base consiste nell'imparare le nozioni che permettono di cominciare a lavorare (scrittura e stampa di documenti) con il sistema TeX-LaTeX, ossia l'installazione del sistema su PC e Macintosh, l'impiego dei comandi di base (\documentclass{}, \usepackage{}, \begin{document}, \end{document}, \chapter{}, \section{}, \subsection{}, \textit{}, \textbf{}, \footnote{} e \tableofcontents), tipici di qualsiasi documento scientifico. La prima esercitazione pratica consisterà nell'installazione e configurazione dei programmi necessari per l'edizione: il sistema XeLaTeX e l'editore Texmaker. Poi si studierà il controllo del funzionamento del sistema e la prima compilazione di un testo, così come la visualizzazione e stampa dei documenti: compilazione con XeLaTeX impiegando i font greci unicode installati nel sistema (Palatino Linotype, IFAO-Grec Unicode, Porson, Cardo, Aristarcoj, Linux Libertine, ecc.) con i comandi \usepackage{fontspec} \usepackage{xunicode} \usepackage{xltxtra} \setmainfont[Mapping=tex-text]{Palatino Linotype}.

Torna all'indice

Modulo M-2

Questo modulo propone i seguenti contenuti: introduzione al pacchetto ledmac per edizioni critiche; triplice compilazione in XeLaTeX; decisione sul numero di apparati (fino a cinque senza difficoltà); note finali; numerazione delle righe; separazione tra varianti e separazione tra lemma e variante; riferimento al numero della riga; impiego di un lemma diverso dalla parola riportata nel testo; il comando \abb per sopprimere il separatore tra lezione e varianti; apparato per le auctoritates; annotazioni marginali; note senza numero; programmazione di macro nel editore; installazione di una tastiera unicode e uso dei font unicode per il greco classico e altre lingue (Palatino Linotype ed altri); conversione da Word a LaTeX (impiego di writer2latex in OpenOffice.org).

Torna all'indice

Modulo M-3

In questo modulo si risolvono i dubbi che possano presentarsi nell'uso assiduo di ledmac durante il primo mese. La seduta è quindi aperta alle necessità degli utenti. Si corregono anche gli esercizi proposti alla fine del modulo M-2 e si approfondisce nella programmazione del editore.

Torna all'indice

Modulo M-4

L'ultimo modulo viene riservato a chi deve soddisfare alcune richieste speciali per l'edizione critica che non rientrano nel uso piatto del pacchetto ledmac: programmazione delle note numerate all'interno dell'edizione critica, note con lettera in apice, numerazione dei capitoli nell'apparato critico, elaborazione di uno stemma codicum, formattazione di una traduzione con testo a fronte, alternative a ledmac.

Torna all'indice

Per motivi didattici, il numero di posti è limitato.

Iscrizione al corso


A titolo di rimborso spese (per il materiale attinente al corso) e per contribuire con la Associazione Magistra Vitae è prevista una quota di partecipazione.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Prof. Jerónimo Leal
Pontificia Università della Santa Croce
Via dei Farnesi 82, Roma
Tel. 06 68 164 1  / Fax. 06 68 164 600
email: